Nutrizione

I servizi offerti

L'attività di nutrizionista che svolgo comporta, dopo un'attenta e accurata anamnesi del paziente, l'insegnamento di una EDUCAZIONE ALIMENTARE E L'ELABORAZIONE DI PIANI ALIMENTARI PERSONALIZZATI basati sui principi della dieta mediterranea, con l'utilizzo esclusivo di alimenti e in alcuni casi di integratori, senza la necessità di ricorrere a farmaci.
La dieta non deve essere concepita come “un periodo” di restrizione ma come un nuovo regime alimentare e un corretto stile di vita da adottare per sempre.
Gli effetti duraturi di una corretta alimentazione sono legati infatti alla CONTINUITA', perciò alimentarsi in modo piacevole e sostenibile nel lungo periodo è molto più efficace e salutare rispetto che seguire una dieta restrittiva e triste.

Per ottenere questo è indispensabile tener conto delle abitudini, delle preferenze alimentari dell'individuo, della sua attività lavorativa e del suo tempo a disposizione per preparare e/o consumare i cibi assegnati.

I piani alimentari proposti sono utili, di volta in volta, in caso di
• sovrappeso e obesità
• carenza di peso e malnutrizione (malassorbimento)
• età pediatrica
• gravidanza e allattamento
• menopausa
• terza età
• disturbi del comportamento alimentare
• patologie accertate (diabete, ipertensione, iperlipidemia, anemia, gastrite, ...)
• allergie e intolleranze alimentari (celiachia, intolleranza al lattosio, nichel, ...)
• sport (raggiungimento di obiettivi quali massa, performance)
• stipsi, colite, ritenzione idrica, meteorismo, infezioni vaginali e cistiti ricorrenti, irregolarità mestruale, acne, cellulite, alterazioni tiroidee, gastriti…

IL MIO METODO:

Prima visita:

Al primo incontro vengono raccolti tutti i dati anamnestici relativi allo stato di salute generale attuale e passata, con riferimenti anche alle generazioni precedenti.
Vengono prese le misurazioni antropometriche (peso, altezza, circonferenze).
Vengono considerati gli esami di laboratorio (con diagnosi fatta dal proprio medico) e/o eventualmente consigliati di aggiuntivi (la loro prescrizione è a carico totale del proprio medico di base).
Viene eseguita una puntuale anamnesi alimentare per definire le abitudini, le preferenze e i tempi a disposizione.
Viene rilasciato un piano alimentare provvisorio disintossicante da mantenere per 15 giorni fino alla completa compilazione del piano alimentare personalizzato.

Controlli:
A distanza di 15 giorni viene fissata la seconda visita per la discussione di eventuali problematiche aggiuntive sia fisiche che psicologiche e per la consegna e la spiegazione del piano alimentare personalizzato.
I controlli successivi si effettuano a una distanza di circa 30 giorni in base alle esigenze, dove vengono discusse eventuali problematiche aggiuntive, le variazioni di peso e delle circonferenze corporee ottenute.

Consulenza e controlli telefonici:

E' prevista anche un'attività di consulenza telefonica, incluse nel prezzo, dal lunedì al venerdì, per il report del peso e per problematiche eventualmente insorte successivamente o per dubbi dell'ultima ora.

Questo servizio è indispensabile per avere un continuo feeedback, per rafforzare la motivazione e per massimizzare i
risultati.

Nel corso di qualunque terapia dietetica, è fondamentale tenere sotto controllo la composizione corporea del paziente. Ogni dieta, infatti, comporta un deficit calorico seppur lieve ed una alterazione del metabolismo a cui l'organismo fa fronte
utilizzando il tessuto adiposo.

Tuttavia può capitare che, in alcune condizioni, venga catabolizzata anche la massa muscolare. Il numero sulla bilancia non è necessariamente sinonimo di calo di grasso per cui il nutrizionista attento deve essere pronto ad arrestare tale processo modificando opportunamente la dieta assegnata.
BIA è l'acronimo di esame bioimpedenziometrico che va a misurare l'impedenza del corpo al passaggio di una corrente elettrica a bassa intensità e doppia frequenza: in poche parole misura la composizione corporea.

L' apparecchiatura utilizzata è la BIOTEKNA che prevede il paziente disteso su un lettino per almeno 5 minuti in modo da riequilibrare i liquidi.
L'impedenziometro, viene connesso al computer e collegato a due coppie di elettrodi da porre sul paziente supino:

una sul dorso di una mano e l'altra sul dorso del piede corrispondente.

Questo esame sfrutta la diversa capacità dei tessuti biologici di condurre o no la corrente elettrica applicata.
Il tessuto magro e l'acqua risultano essere ottimi conduttori, diversamente il tessuto grasso e l'osso sono isolanti.

Attraverso le misurazioni effettuate, è possibile ottenere quindi vari parametri:
• Acqua corporea totale (TBW), acqua extracellulare (ECW) e acqua intracellulare (ICW )
• Stato della componente ossea
• Massa magra (FFM ) e fibra muscolare (Skeletal Muscle)
• Massa grassa (FM ), grasso viscerale (AAT), grasso muscolare (IMAT)
• Metabolismo basale e angolo di fase (stato cortisolemico)
• Capacità respiratoria basale
• … e tanti altri parametri per ripristinare l’equilibrio psico-fisico.

Lungo il tratto digestivo risiedono abitualmente delle complesse comunità microbiche conosciute come microbiota intestinale, che svolgono attività utili al buon funzionamento sia del tratto digestivo stesso che dell'organismo in generale.

Le funzioni del microbiota intestinale sono molteplici ed il suo impatto sulla salute dell'uomo è così rilevante da essere considerato un vero a proprio organo. Oggigiorno sono noti alcuni importanti aspetti funzionali benefici per l'intestino sostenuti dal microbiota intestinale. Esso funge da BARRIERA contro le infezioni da patogeni mediante la produzione di antibiotici naturali e batteriocine; da SINTESI di VITAMINE K, B1, B6, folati); da MODULATORE del sistema immunitario; da DIGESTIONE e ASSORBIMENTO dei nutrienti; da PRODUTTORE DI ORMONI quali la serotonina (ormone del benessere) e ENZIMI per la digestione.

Il microbiota intestinale è composto da numerosi microrganismi (oltre 800 gruppi microbici diversi) che in condizioni normali sono in equilibrio tra loro.
Con il termine disbiosi si identifica un progressivo squilibrio del microbiota e si contrappone all'eubiosi, ovvero la situazione in cui la flora batterica è in equilibrio quali/quantitativo con l’organismo.

La disbiosi è responsabile o partecipa a numerose condizioni patologiche.
L’analisi del microbiota permette di valutare quali batteri sono presenti nel campione analizzato con elevata accuratezza. Grazie a questa analisi è possibile definire se generi batterici sono in eccesso o in difetto rispetto alla media del database di controllo in modo da identificare e caratterizzare situazioni di disbiosi. Questo permette di utilizzare strumenti idonei e precisi (probiotici e corretta alimentazione) per risolvere la sintomatologia in atto.

Questo test innovativo, semplice e sicuro legge nel tuo DNA l'alimentazione e lo stile di vita più adatto a te. Risulta quindi essere una scelta intelligente per chi vuole prendersi cura della propria salute in un'ottica di prevenzione e non di cura. Viene consigliato soprattutto nei casi di familiarità per diverse patologie.

Esistono 4 pannelli:
Genodiet Health che da una valutazione personalizzata delle caratteristiche fisiologiche e metaboliche individuali per una prevenzione su misura.
Genodiet Slim per definire un piano alimentare equilibrato e su misura per perdere peso in modo più rapido e semplice.
Genodiet Sensor per individuare intolleranze e sensibilità alimentari di origine genetica: lattosio, glutine, sale, caffeina.
Genodiet Sport per definire il piano di allenamento che sfrutti al meglio le proprie potenzialità migliorando la performance sportiva.
Tutti i test forniscono contemporaneamente anche una mappa di idoneità alimentare individuale ottenuta incrociando i dati genetici, i sintomi eventuali con i dati clinici della persona.

Questo sistema è brevettato per attivare il metabolismo aerobico, il dimagrimento e la felicità.

Il movimento moderato e costante unito al riscaldamento del tessuto adiposo indotto da infrarossi selezionati, riattiva il metabolismo. Per massimizzare l'efficacia c'è la sincronizzazione dell'infrarosso con il battito cardiaco, attraverso un sensore sistemato sul braccio.

Abbinato a uno stile di vita adeguato (alimentazione, benessere psichico e idratazione) si hanno risultati duraturi:

si rieduca il metabolismo in circa 25-30 sedute per evitare l'effetto yo-yo e poi basterà una seduta saltuaria per mantenere i risultati raggiunti.

Svolgo attività di formazione tramite l'organizzazione di eventi e corsi con diverse tematiche riguardanti la corretta alimentazione con parti teoriche e pratiche e l'alimentazione e sport, le patologie alimento-correlate, l'HACCP e l' ex libretto sanitario presso l'ASCOM, i microrganismi e il corretto lavaggio delle mani (per le scuole elementari e medie).

La specialista

Dott.ssa Paola Battivelli

Dott.ssa
Battivelli Paola

Prenota un appuntamento